L’ambiente è lo spazio in cui viviamo e ciascuno di noi dovrebbe impegnarsi nel comprendere come prendersene cura, suggerendo soluzioni efficaci per risolvere le problematiche ecologiche.
Partendo dall’interesse degli alunni della scuola primaria in ospedale di Piancavallo per la raccolta differenziata e per altri temi ambientalistici, durante l’intero anno scolastico è stato articolato un progetto interdisciplinare di educazione ambientale, condotto con metodi cooperativi e con l’approccio metodologico  CLIL (inglese come lingua veicolare di contenuti).
Questo progetto ha previsto l’approfondimento di diverse tematiche:
- la raccolta differenziata e la riduzione del volume dei rifiuti;
- gli stili di vita ecosostenibili;
- l’effetto serra, il riscaldamento globale e lo scioglimento dei ghiacciai;
- le energie rinnovabili.
 
- Realizzazione di un lapbook sulla raccolta differenziata
Gli alunni hanno condiviso le proprie esperienze di raccolta differenziata, si sono documentati sulle corrette procedure di smaltimento dei rifiuti urbani e hanno utilizzato i diversi contenitori predisposti in classe, migliorando la competenza del "saper fare". I bambini hanno inoltre immaginato alcune soluzioni per riutilizzare la carta e la plastica e per ridurre il volume dei rifiuti.
Gli allievi hanno in seguito rappresentato graficamente ed illustrato le loro conoscenze, realizzando un lapbook sul riciclo dei rifiuti. Per quanto riguarda musica, hanno ricercato e cantato canzoni dai temi ecologici. È stato così unito lo studio delle materie scientifiche, con le discipline umanistiche, musicali e di educazione all’immagine. Le attività di educazione all’immagine e di musica, hanno permesso agli alunni con diversi stili di apprendimento, di assimilare meglio i contenuti e di rielaborarli attraverso diversi tipi di linguaggio. Si è realizzata in questo modo l’inclusione di alunni di diverse età e con diversi livelli di apprendimento.
 
- Stili di vita ecosostenibili
Il progetto di educazione ambientale ha previsto la conoscenza dei comportamenti e degli stili di vita corretti del cittadino, in materia di educazione ambientale: nella natura, in casa e in città. Oltre alle discussioni di gruppo, sono stati proposti dei fumetti da colorare ed è stato messo a disposizione del materiale strutturato autocorrettivo, che ha consentito la libera scelta dell’attività e il lavoro autonomo.
 
- L’effetto serra, il riscaldamento globale e lo scioglimento dei ghiacciai
Sono state proposte delle attività per comprendere meglio alcuni fenomeni naturali e quelli provocati dall'uomo, a causa dei suoi comportamenti scorretti verso l'ambiente. Si è partiti da esperienze concrete: tramite giochi ed esercitazioni con il corpo, sono stati riprodotti i movimenti rotatori della terra, per conoscere l'alternarsi del giorno e della notte, il ciclo delle stagioni e le fasce climatiche. Per questo, sono stati impiegati strumenti innovativi e sussidi didattici tradizionali.
È stato poi simulato il trascorrere degli anni, camminando intorno a un sole costruito in cartone con il mappamondo in mano. Questa attività si chiama “Il cerchio dell’anno” ed è stata l’occasione per festeggiare alcuni compleanni degli alunni, attraverso un rito che ha unito scienza ed emozioni.

- Le energie rinnovabili
Gli alunni hanno ricercato soluzioni nell’ambito della tecnologia, raccontando quello che conoscevamo già sulle fonti di energia e documentandosi sulle energie rinnovabili.

  • 1.-Progetto-di-educazione-ambientale
  • 2.-Lapbook
  • 3.-Ecofriendly-stiles-of-life
  • 4.-Materiali-strutturati
  • 5.-Movimenti-rotatori
  • 6.-Il-cerchio-dellanno
  • 7.-Energie-rinnovabili

Le nostre Scuole

Notizie

URP

Istituto comprensivo Alto Verbano

Viale Marsaglia, 7 - 28818 Premeno (VB)

Tel: 0323587329

Fax: 0323082028

vbic81600d@istruzione.it

PEC: vbic81600d@pec.istruzione.it

Cod. Mecc. vbic81600d
Cod. Fisc. 93034810031
Fatt. Elett. UFOA7F

Area riservata